valpolicella pinot grigio gavi di gavi zafferelli brighton

Il Valpolicella è un vino rosso a Denominazione di Origine Controllata prodotto nella provincia di Verona.

La Denominazione di Origine Controllata è stata autorizzata con decreto 21 Agosto 1968.

Il Valpolicella è un vino che nasce da una miscela di uve di vitigni differenti, la principale è la Corvina presente in misura dal 45% al 95%. Determinanti sono anche le uve Rondinella, dal 5% al 30%, mentre secondarie sono quelle di Molinara, uscita dal disciplinare ma comunque tra quelle permesse.

Altre uve non determinanti alla miscela al fine della denominazione, sono quelle provenienti da vitigni della zona come Negrara, Forselina ed Oseleta.

Il Valpolicella è caratterizzato da un colore rosso rubino intenso, un profumo gradevole che evoca le mandorle amare, un sapore asciutto o vellutato, amarognolo e sapido ma comunque sempre armonico.

Le uve del Valpolicella destinate alla vinificazione devono obbligatoriamente possedere una gradazione minima alcolica naturale di 10° anche se è ammessa una tolleranza di mezzo grado.

La zona del vino Valpolicella Doc si estende su 19 Comuni della provincia di Verona.

Il Valpolicella riceve la denominazione di:

- Classico, qualora sia prodotto nella sottozona comprendente i Comuni di Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, San Pietro in Cariano e Sant'Ambrogio di Valpolicella, tutti parte integrante della Valpolicella classica;

- Valpantena, se prodotto nella sottozona comprendente la valle Valpantena;

- Superiore, se l'affinamento in botte si protrae per un minimo di 12 mesi a partire dal 1º Gennaio successivo alla vendemmia ed il grado alcolico, al momento del consumo, risulta essere superiore al 12%.

- Ripasso, se il vino Valpolicella prima dell'affinamento in botte subisce un ripasso attraverso le vinacce di recioto od amarone precedentemente pressate ed acquisendo in tal modo grado, corpo e gusto.

Il ristorante italiano Zafferelli, che opera a Brighton anche come wine bar, è un punto di riferimento per quanti amino il Valpolicella e desiderino gustarlo anche in Gran Bretagna.

Un altro vino disponibile presso il ristorante italiano Zafferelli di Brighton è il Pinot grigio, che si accompagna bene agli antipasti, in particolare agli affettati, al pesce ed alle carni bianche ma può anche essere servito anche come aperitivo.

Il termine Pinot indica differenti vitigni, ognuno ricco di specifiche caratteristiche ed utilizzo, discendenti geneticamente dal Pinot nero.
La dimensione modesta del grappolo, che mostra acini fitti ed appressati, sembrerebbe essere all'origine del nome pinot, pigna o piccola pigna appunto.

Il Pinot grigio, una mutazione genetica del Pinot nero, ha dominato per molti anni i vini alla moda della produzione italiana. Questo grande successo  ne ha poi permesso l'impianto non solo in Veneto, ma anche in Friuli ed in Alto Adige.
Tale significativa affermazione aveva però causato da un lato la riduzione massiccia delle varietà rosse e dall'altro un grande balzo qualitativo.

Il Pinot grigio si coniuga felicemente con antipasti, specialmente affettati, pesce e carni bianche ma può anche essere bevuto come aperitivo.

Il vitigno Pinot grigio genera un vino di colore giallo paglierino con riflessi dorati ed al naso si presenta lievemente profumato, fruttato, asciutto, fresco ed armonico.
In Italia, il vitigno Pinot grigio è stato largamente coltivato, con produzioni di rilievo soprattutto in Trentino e nel Veneto. Malgrado ciò, il Pinot grigio rientra nel gruppo dei cosiddetti vitigni internazionali.

Il colore del Pinot grigio è ramato, spesso è vinificato in bianco ma qualora venga a contatto con le bucce assume il naturale tono aranciato.

La grande diffusione del Pinot grigio ha poi aperto la strada alla produzione di grandi vini fruttati, profumati e ben strutturati.

Il ristorante italiano Zafferelli, che opera a Brighton anche come wine bar, è un punto di riferimento per quanti amino il Pinot grigio e desiderino gustarlo anche in Gran Bretagna.

Un altro vino disponibile presso il ristorante italiano Zafferelli di Brighton è il Gavi di Gavi, un vino bianco piemontese Docg prodotto esclusivamente da vitigno cortese in provincia di Alessandria.

Il vino bianco Cortese di Gavi oppure semplicemente Gavi è un vino prodotto nella Regione Piemonte la cui origine storica deriva dai vitigni "Cortese", dai quali ricava il nome, è in provincia di Alessandria.
Il vino Gavi piemontese può fregiarsi del marchio Docg, un riconoscimento che solo pochi vini possono vantare e che indica oltre ad un elevato controllo in fase di produzione da parte di soggetti certificatori, anche una indicazione geografica specifica che gli conferisce specifiche proprietà organolettiche.

Questo fantastico vino bianco piemontese viene prodotto nell'area geografica corrispondente al piccolo borgo cittadino di Gavi, nel sud dell'alessandrino, dove la pianura Padana si avvicina sino a saldarsi con le colline degli appennini liguri sul versante settentrionale, quello rivolto verso il Piemonte e per questo protetto dai venti che provengono dal mare.

Come il Cortese di Gavi Docg, sono pochi i vini bianchi in grado di vantare tale certificazione e per la precisione l'Albana di Romagna, il Fiano di Avellino, il Soave Superiore, il Vermentino di Gallura ed il Vernaccia di San Gimignano.

Il vitigno del vino bianco Cortese di Gavi, a chicco bianco ed autoctono in Piemonte, cresce specialmente nella zona a cavallo tra pianura padana e colli appenninici della Liguria ed il suo grappolo si presenta di dimensione medio grande e con forma conica.

All'olfatto il vino Gavi conferma la sua delicatezza e leggerezza esprimendo essenze di frutta fresca e di fiori.

Il vino bianco Gavi si abbina perfettamente con antipasti di mare e pesce, soprattutto quello dalle carni bianche ed anche crudo. Eccellente anche con seppie, crostacei, vongole, cozze, calamari e polpi.

Il vino Gavi, prodotto con il 100% di uve Cortesi, si presenta di colore giallo paglierino più o meno tenue a seconda del grado di affinamento.

La spettacolare uva dalla quale deriva il Gavi, vino bianco fermo denominato anche Gavi tranquillo, si presta perfettamente ad altre tipologie di vino quali il Gavi Docg tipo Frizzante ed il Gavi Spumante.

 

 

Martedì, 02 Aprile 2013 21:43

Zafferelli - Italian Restaurant

Dotato di personalità esuberante e professionalità costruita in oltre 40 anni di attività in ben 3 continenti, Mario Bove (Zafferelli per tutti) è il perno, l'anima, il motore dell'omonimo ristorante che dirige da una decina di anni.