Ditta Beldì - Gioielleria e negozio di arte ed antiquariato Torino

Ditta Beldì
Indirizzo: via Giolitti 3D - 10123 - Torino (Torino) - Italia
CONTATTA DIRETTAMENTE L'AZIENDA!
 Ricorda di accettare le condizioni della privacy prima di proseguire
Email: pierbeldi@hotmail.com    CONTATTA DIRETTAMENTE L'AZIENDA!
Telefono:+39 011.534536
Cellulare:+39 392.2426208
Attività svolta:commercio al dettaglio di oggetti d'arte, fine artigianato, gioielli in oro ed argento con pietre preziose e semi preziose moderni ed antichi, dipinti; oggetti in avorio di vecchia lavorazione ed attuali in avorio di mammut ed ippopotamo, oggetti di arte russa, argenti orientali moderni ed antichi, ceramiche Lenci ed altre manifatture contemporanee.
Zone di operatività:Italia
Nome direttore:Beldì Pier Luigi
Nome responsabile (nome e cognome):Beldì Pier Luigi
Lingue parlate:Italiano, Inglese, Spagnolo

Nel centro di Torino sorge, da molti decenni, un negozio che, malgrado le piccole dimensioni, ha saputo conquistarsi grandi fette di mercato grazie ad un'estrema professionalità frutto di impegno, passione e dedizione ai gioielli, argenti ed oggetti d'arte in genere.

Non un comune luogo...

Leggi tutto...

Nel centro di Torino sorge, da molti decenni, un negozio che, malgrado le piccole dimensioni, ha saputo conquistarsi grandi fette di mercato grazie ad un'estrema professionalità frutto di impegno, passione e dedizione ai gioielli, argenti ed oggetti d'arte in genere.

Non un comune luogo dove acquistare pietre preziose e gioielli di raro gusto ma un vero punto di riferimento per quanti, appassionati ed estimatori di arte pura intesa nelle sue numerose sfacettature, amano pezzi inconsueti quali icone in legno e bronzo, scatole in papier machè, arte orientale, argenti, gioielli moderni ed antichi, avori di vecchia lavorazione, avori di mammut, avori di ippopotamo, avorio fossile, quadri di pittori piemontesi del XX secolo quali Zolla, Delleani, Gachè, Falchetti, Maggi, Gheduzzi e Manfredi, sculture antiche raffiguranti Buddha, ceramiche Lenci, monete primitive in argento di Cina, Thailandia, Cambogia e Birmania.

Negli anni successivi al secondo conflitto mondiale la ditta Beldì era fra le prime realtà commerciali a dedicarsi all'antiquariato, dopo essere stata comunque attiva per oltre 30 anni in settori similari; con grande lungimiranza e gusto, l'azienda dimostrava un'estrema attenzione non solo verso i mobili d'epoca ma anche per i quadri di pittori piemontesi del XX secolo: Zolla, Delleani, Gachè, Falchetti, Maggi, Gheduzzi, Manfredi.

A questo proposito è importante sottolineare la conoscenza ed esperienza accumulate dalla ditta Beldì che, ancora oggi, è ritenuta fra i massimi esperti del settore al punto da certificare l'autenticità di molti dipinti.

Dopo essersi affermata in settori di nicchia, ma estremamente significativi, quali le porcellane antiche del sec. XVIII e la gioielleria, la ditta Beldì si è specializzata sin dagli anni '60 in arte orientale divenendo presto un punto di riferimento per gli appassionati ed estimatori di oggetti particolari quali Buddha, argenti antichi del Sud-Est Asiatico, monete primitive in argento di Cina,Thailandia, Cambogia e Birmania, ciotole di epoca contemporanea in argento alto titolo lavorate a mano nel nord della Thailandia, avori di vecchia lavorazione ed un ampio assortimento di avori di mammut (comunemente definito, anche se in maniera impropria, avorio fossile) e di ippopotamo.

Ancora oggi, questa gamma ampia e variegata di articoli di estremo pregio caratterizza l'attività commerciale di questa azienda torinese che ha saputo, con la passione tipica che la contraddistingue da tanti anni, rinnovarsi pur continuando a proporre alcuni generi sempre validi ed apprezzati dagli intenditori.

Per quanto concerne l'arte russa, la ditta Beldì ha acquisito da tempo, con l'intuito ed il gusto che la caratterizza sin dalla fondazione, una grande competenza in icone, splendide matrioske nonchè scatole in papier machè dipinte a mano dalle 4 scuole principali russe: Fedoskino, Palech, Mstera e Koloui.

Questa antica azienda torinese, che ha saputo stare al passo con i tempi offrendo gioielli moderni come corollario ad una forte propensione per oggetti preziosi d'arte, è estremamente attiva non solo nella vendita ma anche nell'acquisto di pezzi rari di arte russa (icone in legno e bronzo nonchè scatole in papier machè), arte orientale (argenti, sculture raffiguranti Buddha), quadri di pittori piemontesi del XX secolo oltre a gioielli moderni ed antichi, avori di vecchia lavorazione, avori di mammut ed avori di ippopotamo.

Letto 13755 volteUltima modifica il %AM, %01 %417 %2018 %11:%Ago